Feed on
Posts
Comments

HOME

Perché pensare alla Politica? Quando sentiamo pronunciare questa parola non avvertiamo nessuna difficoltà, ci troviamo perfettamente a nostro agio: sappiamo cosa significa. Sappiamo distinguere un discorso o un argomento politico da un qualsiasi altro argomento. Ma per dire che un argomento é politico dobbiamo ben sapere cosa sia la politica; e se proviamo a porci la domanda su cos’é la politica, la nostra sicurezza viene meno. La politica ci appare un ambito in cui entrare e uscire come e quando vogliamo; possiamo interessarci ad essa o trascorrere tutta la vita cercando di evitarla.
Noi consideriamo la politica un campo ben delimitato, entro il quale entrare volontariamente, come in tutti gli altri ambiti (il lavoro, lo sport, il matrimonio, e così via), nei quali entriamo (e dai quali usciamo) nel corso della nostra vita. Ambiti che hanno le stesse caratteristiche: sono tutti volontari e separabili, ciascuno dagli altri e ciascuno da noi. Ma la politica possiede una caratteristica che gli altri ambiti non hanno: detiene un’incontrastata superiorità, ha poteri su tutti gli ambiti della nostra vita, che condiziona dettando norme, proibendo o autorizzando comportamenti.

Possiamo disinteressarci della politica, ma non possiamo sfuggirle. Per questo abbiamo creato questo sito, perché riteniamo che la conoscenza delle opere e del pensiero critico di Alessandro Biral possano aiutarci nell’affrontare questa ineludibile tematica.

Comments are closed.